I comuni rappresentati

Data ultimo aggiornamento

Giovedì, 21 Novembre 2013

Pubblici esercizi

Definizione

Sono Pubblici Esercizi di somministrazione di alimenti e bevande i Ristoranti, i Bar, le Osterie, le Pizzerie, Paninoteche, ecc.
Per somministrazione si intende la vendita di determinati prodotti alimentari per il consumo sul posto (gli acquirenti consumano i prodotti nei locali dell’esercizio pubblico o in una superficie aperta al pubblico, all’uopo attrezzati).

Normativa

  1. Decreto Ministeriale 17 dicembre 1992 n. 564;
  2. D.G.R. n° 8/6495 del 23/01/2008;
  3. Decreto Direttore Centrale 26 ottobre 2009 n.10863;
  4. Legge regionale 2 febbraio 2010 n° 6;
  5. D.Lgs. 59/2010.

Prerequisiti

  • Per richiedere un’autorizzazione per l’attività di somministrazione di alimenti e bevande il soggetto titolare dell’impresa individuale, il legale rappresentante della società od un suo delegato deve avere i requisiti professionali previsti dal D.Lgs. 59/2010 per la somministrazione di alimenti e bevande.
  • Il titolare dell’impresa individuale non deve essere stato sottoposto a misure di prevenzione o di sicurezza (cosiddetta legge antimafia). Nel caso di società tale requisito deve essere posseduto da tutti i soci (S.N.C.), dai soci accomandatari (S.A.S.e S.A.P.A.), dall’amministratore unico ovvero dal presidente ed i vari consiglieri (S.P.A.e S.R.L.).

I locali dove si intende svolgere l’attività devono avere caratteristiche costruttive conformi al Decreto Ministeriale 17 dicembre 1992 n. 564, ossia la loro disposizione deve permettere all’autorità preposta un agevole controllo degli stessi e degli avventori che frequentano l’esercizio. A tale fine nell’ambito dell’iter per il rilascio di nuove autorizzazioni,trasferimenti o variazioni di superficie è previsto un controllo preventivo della polizia locale, finalizzato ad accertare che i locali adibiti all’attività siano sorvegliabili.

Cosa occorre

Per richiedere un’autorizzazione di pubblico esercizio è necessario presentare allo Sportello Unico del Comune ove ha sede l’immobile destinato all’attività apposita domanda, compilando esclusivamente il modello specifico “Pubblici Esercizi: richiesta rilascio nuova autorizzazione”, in competente bollo e previo pagamento dei diritti di istruttoria.

Istruzioni

Il modello specifico (…) deve essere compilato in ogni parte, avendo cura di contrassegnare tutte le caselle di interesse e di indicare i dati richiesti. Tale modello dovrà essere corredato dalla documentazione comprovante la sussistenza dei requisiti richiesti in base alle disposizioni vigenti (ad es. quella di previsione di impatto acustico – nel rispetto del vigente Piano di zonizzazione-).

Nota

Tutti gli esercizi pubblici hanno facoltà di vendere per asporto le bevande e gli alimenti che somministrano.
I locali utilizzati per l’esercizio dell’attività DEVONO essere in regola con tutte le norme in materia urbanistica, edilizia, ambientale, igienico-sanitaria, sicurezza e prevenzione incendi.